Sondaggio Europea Annuale FEDESSA

Si tratta del nono sondaggio annuale consecutivo dalla Federazione Europea di Self storage (FEDESSA) condotto tra i suoi membri e le loro realtà associate;  il terzo prodotto in collaborazione con i consulenti immobiliari JLL.

Questo sondaggio è stato prodotto grazie alle informazioni degli operatori per aiutare a quantificare le dimensioni e gli sviluppi del settore in tutta Europa. Speriamo che sarà un utile punto di riferimento per gli investitori e gli operatori in questo mercato dinamico in crescita.

L'indagine di quest'anno differisce dagli anni precedenti in quanto i dati sono stati raccolti a luglio con 2 fasi di raccolta, febbraio e giugno 2020. Questo al fine di misurare l'impatto di COVID-19 sul settore, essendo febbraio precedente a che i paesi entrassero in lockdown e giugno quando la maggior parte dei paesi aveva allentato le restrizioni di quarantena.

 L'indagine FEDESSA di quest'anno è stata condotta su 900 magazzini self-storage con rappresentanza di 16 nazioni membre.

Questo rappresenta oltre un terzo del mercato di self storage presente nell'Europa continentale. L'indagine non include le industrie del Regno Unito, ma i dati riferiti all´indagine annuale dell'Associazione inglese (SSA UK) sono state aggiunte a questa relazione, per completezza.

Abbiamo inoltre integrato i dati dell'indagine con interviste di diversi operatori in tutta Europa. Le risposte alla maggior parte delle domande nell'indagine si riferiscono alla situazione del mercato al 30 giugno 2020.

Per scaricare e aprire il rapporto, fai clic qui.

Risultati chiave:

  • I primi dieci operatori in Europa rappresentano il 18.2% del numero totale di impianti e il 36.1% dello spazio totale disponibile

  • L'78% degli impianti in Europa si trova in sei paesi

  • L'industria del self storage in Europa continua a crescere. Stimiamo che ora ci siano 4.831 strutture che forniscono quasi 10,5 milioni di metri quadrati di spazio per il self storage.

  • L'affitto medio annuo in Europa è di € 250 al metro quadrato. Il canone medio di locazione è diminuito solo dell'1% tra febbraio e giugno.

  • L'occupazione media è del 79%.

  • Contrariamente ai tre anni precedenti in cui gli utenti business utilizzavano una percentuale sempre crescente di spazio per il self storage, la media europea di spazio occupato dai clienti aziendali si è attestata allo stesso livello del 2019 (32%).

  • Per il secondo anno consecutivo abbiamo registrato un aumento del numero di richieste generate tramite segnaletica o insegne, passando dal 10,5% al 12% nel 2020.

  • Le richieste web generano la percentuale più alta di richieste (66% dei clienti)

  • La trasparenza dei prezzi online continua ad aumentare con l'80% degli operatori che elencano i prezzi sui loro siti web rispetto al 74% nel 2019.

  • Il settore del self storage in tutta Europa è rimasto in gran parte inalterato dalla pandemia.

  • Nell'ambito del nostro sondaggio, condotto su 932 strutture, sono previste 121 aperture di strutture nel prossimo anno.

  • Il 3,2% dei clienti ha ricevuto una sospensione dell´ affitto o qualche forma di concessione al culmine della pandemia, ma i ricavi sono tornati alla normalità o in molti casi al di sopra della norma entro giugno.