Scegliere un self storage

Non tutte le imprese di self storage sono uguali e devi assicurarti che chi scegli soddisfi le tue esigenze.

10 cose da considerare quando si seleziona un self storage:

1. Conforme allo standard europeo - Membro AISI

Esiste uno standard europeo per i self storage che specifica le condizioni minime di sicurezza e protezione del cliente. Tutti i membri AISI devono soddisfare questi standard per mantenere la loro adesione. Quindi il modo migliore per verificare che il tuo provider di self storage sia conforme allo standard europeo è assicurarsi che sia membro di AISI.

2. Il tuo storage, la tua chiave

Il tuo storage è uno spazio dove depositare mobili e/o merci. Solo tu puoi avere accesso a questo spazio/magazzino. Se non hai concesso loro il diritto, il proprietario e/o il personale dell'impresa non dovrebbero mai essere in grado di accedervi. Le tue merci non possono essere immagazzinate in uno spazio comune insieme alla merce di altri clienti.

3. Ventilazione adeguata

Il tuo storage deve avere una ventilazione adeguata per impedire l'accumulo di odori e umidità.

4. Sicurezza

La presenza di telecamere a circuito chiuso che riprendono tutti i punti di entrata e di uscita nonché l'accesso controllato all'edificio sono un must di tutte le strutture di self storage. Molti negozi hanno anche una sicurezza aggiuntiva come le unità singolarmente allarmate e il riconoscimento delle chiavi di accesso.

5. Un contratto legalmente vincolante

AISI è un'industria auto-regolata in modo da assicurarti che esista un contratto legale completo tra te e il tuo provider di self storage. Ciò garantisce sia la tutela dei tuoi diritti e di quelli del tuo provider.

6. Assicurazione

Se vale la pena stoccare la tua merce vale indubbiamente la pena assicurarla. Il tuo fornitore dovrebbe essere in grado di offrire un'assicurazione adeguata per le tue merci o indirizzarti a una terza parte. 

7. Accesso

Il tuo spazio deve essere di facile accesso, in particolare se viene utilizzato regolarmente. Dovrebbero esserci opportune zone di carico e scarico per proteggerti da agenti atmosferici. La maggior parte delle strutture dovrebbe fornire anche carrelli e altre attrezzature per aiutarti a spostare le merci in sicurezza.

8. Orari di accesso

Ogni azienda di self storage ha orari di accesso alla struttura differenti. Non tutti garantiscono accesso 24/7, molti limiteranno l'accesso durante la sera o nei fine settimana. Se hai bisogno dell'accesso a tarda notte assicurati che sia disponibile in quella struttura prima di firmare il tuo contratto.

9. Dimensioni 

Il self storage è tutto questione di flessibilità. La maggior parte delle realtà avrà un'ampia gamma di dimensioni dei box, con prezzi diversi. Assicurati che il tuo provider abbia un box di dimensioni adeguate alle tue esigenze e confrontati sulla tipologia. Alcuni fornitori parleranno in metri cubi, altri in metri quadrati. È necessario considerare l'altezza del soffitto quando si misura in metri cubi. Ciò è particolarmente importante per le unità con elevate altezze del soffitto in cui non è possibile utilizzare quello spazio. Devi anche prendere in considerazione se avrai necessità di prelevare spesso la tua merce, in quanto potresti essere tentato di prendere un box più piccolo in cui la tua merce sia strettamente stipata, ma questo si dimostrerebbe particolarmente scomodo in caso di mobilitazione continua dei beni.

10. Lo staff

Il self storage dovrebbe essere presidiato, o dovrebbe comunque garantire qualcuno sul posto che ti possa accogliere per spiegarti il contratto e per farti attraversare i sistemi di sicurezza. Un negozio con personale costantemente presente aggiunge una maggiore sicurezza al sito.